Infiammazione tibia

Andare in basso

Infiammazione tibia

Messaggio  Filippo Marchi il Sab 27 Apr 2013, 09:46

Ciao raga. purtroppo ho una presunta infiammazione tibiale.
Zona anteriore sulla sinistra non troppo alta...

Il dolore mi era comparso già fine scorsa settimana(picco di carico con combinato il sabato...)
Ho riposato e fatto ghiaccio...ieri sono uscito per una corsa di scarico ma il dolore continua porca tr..a
soprattutto i primi km è più forte per poi andare riducendo.


Visto le due gare tra una e due settimane oltre al ghiaccio e poca corsa cosa mi consigliate?

Spero solo di riuscire a fare le gare e non dover dare forfait

Filippo Marchi
Triatleta
Triatleta

Messaggi : 635
Data d'iscrizione : 23.01.12
Età : 30

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  daniele pratolini il Sab 27 Apr 2013, 11:56

Porca miseria mi dispiace Fil speriamo sia solo un po' di affaticamento!!!
avatar
daniele pratolini
Triatleta
Triatleta

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 19.08.12
Età : 43
Località : sesto fiorentino

Tornare in alto Andare in basso

re: infiammazione tibia

Messaggio  ETTORE il Sab 27 Apr 2013, 12:08


ciao fili mi dispiace troppo x l'inconveniente, tieni duro. per i consigli si fa male a dire, ma in genere quando ci sono queste
infiammazioni per levarle presto dalle scatole almeno io sono solito ricorrere subito al tosto, ovvero Bentelan, cortisone
per 3 giorni in genere risolvo se la cosa non è degenerativa, attento però perchè preso vicino alle gare è doping!! auguroni
avatar
ETTORE
Allenato
Allenato

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 59
Località : sesto f.no

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  Tiziano il Sab 27 Apr 2013, 12:39

Mi spiace Fil... moltissimo... consigli utili, oltre quelli scritti da te, francamente non ne ho.. prova a rivedere se hai cambiato qualcosa negli allenamenti (pendenze, volumi, andature, scarpe, ecc...) giusto per trovare una causa plausibile... tieni duro!

_________________
Vivi da uomo, muori da Ironman (cit. Aldo Rock)  Twisted Evil

Chi vince gli altri può essere detto forte, ma colui che riesce a vincere se stesso deve essere detto onnipotente (cit. Lao-Tze)  king
avatar
Tiziano
Admin
Admin

Messaggi : 1931
Data d'iscrizione : 22.01.12
Età : 43
Località : Campi Bisenzio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  Federico Giagoni il Sab 27 Apr 2013, 13:00

ho trovato questo girando in rete....LA PERIOSTITE TIBIALE

Il periostio è la membrana che avvolge le ossa, e che svolge funzione di protezione, nutrimento e rigenerazione ossea. Attraverso questa membrana i muscoli si inseriscono all'osso tramite strutture tendinee o aponeurotiche.
Nel corridore è molto frequente una condizione nota come periostite tibiale (anche detta sindrome da stress tibiale mediale). Questa è un'infiammazione del periostio che avvolge la tibia sul lato interno, causata da un sovraccarico funzionale all'origine del muscolo tibiale posteriore dall'osso. Il muscolo tibiale posteriore infatti origina dalla parte postero-interna della tibia, e termina con un tendine che passa dietro il malleolo interno e si va ad inserire sull'osso scafoide, sulla parte interna del piede; questo muscolo svolge principalmente la funzione di supinatore, ed è quindi un muscolo fondamentale nell'equilibrio del piede nei movimenti di lateralità. Un sovraccarico all'origine del tibiale posteriore si verifica con maggiore frequenza in caso di:

Piede cavo: il piede cavo mette eccessivamente in tensione le strutture posteriori;
Pronazione del piede: il muscolo tibiale posteriore, essendo un supinatore, viene eccessivamente caricato nei piedi pronati.
La periostite tibiale è una condizione cronica, che se non trattata correttamente può rendere difficile la vita agonistica dell'atleta per lunghi periodi. Un trattamento corretto deve prevedere il riconoscimento ed il trattamento efficace del difetto meccanico. La terapia deve inizialmente eliminare l'infiammazione locale e successivamente portare ad un recupero sportivo graduale, dopo aver compensato o corretto il piede. L'infiammazione locale può essere eliminata per via medica, infiltrativa o fisica:

Terapia medica: si avvale dei farmaci anti-infiammatori e mio-rilassanti.
Terapia infiltrativa: si può avvalere dei cortisonici somministrati per via locale; tuttavia i cortisonici hanno effetti negativi sulla resistenza dei tessuti connettivi, per cui è possibile fare solo un numero limitato di infiltrazioni. Una terapia più sicura è rappresentata dalle infiltrazioni di ossigeno-ozono, che hanno effetti anti-infiammatori, senza gli effetti negativi dei cortisonici.
Terapia fisica: i mezzi fisici più adeguati a sfiammare localmente una periostite tibiale sono la tecarterapia e l'ultrasuonoterapia.

La ripresa dell'attività sportiva deve essere graduale e accompagnata dalla compensazione del difetto meccanico del piede: questa si può ottenere grazie a un rialzo calcaneare di 7-8 mm indossato all'interno la scarpa; questo deve essere in materiale scarsamente comprimibile per non perdere la sua efficacia, e scaricare le strutture muscolo-tendinee posteriori. Altrimenti è necessario un plantare di compenso su misura.

Francesco Di Caprio.

e anche questo....

Trattamento e Prevenzione

Il modo migliore per prevenire la periostite tibiale è l'allungamento e il rafforzamento dei muscoli della gamba, indossare calzature con buona capacità di assorbimento degli shock, evitare di correre su superfici dure o di correre eccessivamente o di saltare in punta di piedi. Sono inoltre importanti solette o ortesi che offrano sostegno all'arco plantare per iperpronazione. Il trattamento per la periostite tibiale dovrebbe comprendere intervalli nell'attività fisica che provoca il problema finché il dolore cessa. Può essere efficace anche l'applicazione di ghiaccio sulla zona subito dopo la corsa o altra attività fisica, unitamente ad un moderato stretching prima e dopo l'allenamento. Un'altra opzione è assumere aspirina o ibuprofene per alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione.
è importante non cercare di praticare attività sportiva se il dolore da periostite tibiale è presente. I corridori dovrebbero ridurre la distanza coperta per circa una settimana ed evitare salite o superfici dure. Se uno squilibrio muscolare, scarsa tecnica nella corsa o piede piatto sono le cause del problema, una soluzione a lungo termine potrebbe comprendere un programma di allungamento e potenziamento ed ortesi che sostengano il piede e correggano l'iperpronazione. In casi più gravi, possono essere usati massaggio con ghiaccio, elettrostimolazione, trattamenti termici e ad ultra-suoni
in bocca al lupo Fil


avatar
Federico Giagoni
Olimpico
Olimpico

Messaggi : 1311
Data d'iscrizione : 22.01.12
Età : 45
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  Andrea Longo il Sab 27 Apr 2013, 15:02

Internet è foriero di info ma vanno prese con le pinze e mai sostituire una visita.
Si rischia ansia eccessiva. Può essere causa di ansie e affaticamento.
Prenditi un pochino di riposo e riprova a correre
Tieni duro!!!!!

_________________
"Abbiamo quaranta milioni di ragioni per fallire, ma non una sola scusa." (R. Kypling)

"Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione" (H.Ford)

"Il successo è un viaggio non una meta."

avatar
Andrea Longo
Admin
Admin

Messaggi : 1513
Data d'iscrizione : 21.01.12
Età : 40

http://triathlonesseci.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  Tiziano il Dom 28 Apr 2013, 20:43

Maledetta periostite... io, come sapete, ne soffro periodicamente da anni, da quando ero ancora a Torino e preparavo la maratona che poi non ho corso proprio a causa dell'aggravarsi della periostite... Oggi come oggi mi si presenta praticamente dopo ogni allenamento intenso di qualità ma pare che il mio corpo, grazie anche ai plantari (ieri) e alle solette posturali (oggi), abbia trovato un certo equilibrio e riesce a smaltirla relativamente in fretta o cmq a conviverci... in pratica io ho perennemente la sensazione di tumefazione della tibia (ovvero dolore al tatto) anche a riposo e specialmente i giorni successivi agli allenamenti ma via via, col passare del tempo, scompare e riesco a riallenarmi senza grossi affanni...

Tutto questo per dirti, caro Fil, che ci sono mille rimedi in giro ma di efficaci pochi, solo ghiaccio e riposo. Resta da capire se devi intervenire sulle scarpe o cmq sui tuoi piedi perchè la periostite rimane un problema "meccanico". Io ho trovato un leggero giovamento anche con l'applicazione delle fasce elastiche che si usano nella kinesioterapia. Su youtube ci sono decine di video che spiegano a cosa servono e come si mettono.

Coraggio e pazienza!

_________________
Vivi da uomo, muori da Ironman (cit. Aldo Rock)  Twisted Evil

Chi vince gli altri può essere detto forte, ma colui che riesce a vincere se stesso deve essere detto onnipotente (cit. Lao-Tze)  king
avatar
Tiziano
Admin
Admin

Messaggi : 1931
Data d'iscrizione : 22.01.12
Età : 43
Località : Campi Bisenzio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  Andrea Longo il Dom 28 Apr 2013, 21:30

Bisogna che qualcuno competente prima gli diagnostichi la causa del dolore.
Ma questa è la mia opinione....detta così può essere tutto e niente...
Riposa se vuoi riprova se persiste medico...cura...riprova...questa è la mia opinione forza Fil!!!

_________________
"Abbiamo quaranta milioni di ragioni per fallire, ma non una sola scusa." (R. Kypling)

"Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione" (H.Ford)

"Il successo è un viaggio non una meta."

avatar
Andrea Longo
Admin
Admin

Messaggi : 1513
Data d'iscrizione : 21.01.12
Età : 40

http://triathlonesseci.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  alexpollins il Lun 29 Apr 2013, 06:13

Io l'ho avuta a fare il militare.....ero nei bersaglieri...e correvamo molto...anzi sempre...e con anfibi,zaini e fucili sulle spalle....soprattutto durante l'addestramento e per me era un dolore lancinante poiché dopo la corsa dovevamo immediatamente rimanere immobili sull'attenti....pena giorni di consegna....e mi sentivo il sangue scorrere all'interno delle tibie.....o per lo meno quella era la sensazione....come se avessi lividi freschi ancora in fase di guarigione.....ed ero all'epoca....nel lontano '97 più di 100kg!!!Ero ancora acerbo all'ora a livello di esperienze di infortuni e non ne parlai con nessuno non marcai neanche visita....e non usai ne medicine ne pomate.....imparai a conviverci....mi passò in circa 3 mesi....anche perché dopo il giuramento la corsa diminuì un po' ......e quindi il dolore piano piano si affievolì ......!!!!Una cosa ti consiglio.....usa pomate,ghiaccio ecc diverse applicazioni al giorno durante la fase acuta.....usa qualche antidolorifico come voltadvance casomai per affrontare la gara se ne hai una vicina adesso....e poi riposo vedrai che lo strascico ti durerà molto meno....il voltadvance ti soffoca il dolore...ma l'infiammazione sotto ancora vive....e finita la copertura medicinale ritornerà più forte di prima se continui a spingerci su...pensando che 6 guarito!!NON USARE MAI CORTISONE!!!!Pericolosissimo per tendini......anche se devo dire miracoloso.....!!!'Ciao Fil!!
avatar
alexpollins
Triatleta
Triatleta

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 02.03.12
Età : 40

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  Filippo Marchi il Lun 29 Apr 2013, 07:22

Grazie a tutti ragazzi per i commenti.

Io ''non mi fascio il capo prima di romperlo''...spero sia transitoria come cosa
Sto facendo tanto ghiaccio, creme antinfiammazione e riposo...attività solo nuoto e basta.

purtroppo è venuta fuori quando avevo due gare di seguito...5maggio andora e 12maggio pietra che è la mia gara-obiettivo...sempre così!

Venerdì faccio un 'provino' correndo..se il dolore rimane non mi va di affrontare la gara con il pensiero di non godermi la frazione di corsa o avere il limitatore...posticipo l'iscrizione al 2014 e mi rivolgo al dottore

ciao

P.S @Thomas: semmai non ce la facessi a Pietra tranquillo non sarai solo, vengo comunque a vederti e a supportarti

Filippo Marchi
Triatleta
Triatleta

Messaggi : 635
Data d'iscrizione : 23.01.12
Età : 30

Tornare in alto Andare in basso

Re: Infiammazione tibia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum